MOBÌ, LA MOBILITÀ DOLCE PASSA DA QUI

6 mesi fa
|
Municipio 2
La proposta prevede la realizzazione di un percorso ciclopedonale che possa favorire una mobilità “dolce” all’interno di NoLo, nel cuore del Municipio 2, con l’obiettivo di garantire libertà e sicurezza di movimento ai cittadini, soprattutto ai bambini, ai disabili e agli anziani. Il progetto intende riqualificare alcune aree attualmente in stato di degrado per cercare di ricucire il tessuto urbano della zona, rendendolo maggiormente accessibile e privo di pericoli. L’obiettivo è creare una connessione diretta e sicura tra le scuole di quartiere ed i parchi in esso presenti.
supporti 358
In votazione

avatar Sara Frea

  • Budget Richiesto
  • Minimo:284.000 €
  • Massimo:494.700 €

Descrizione dettagliata

Il progetto prevede di collegare le ciclabili esistenti con una rete locale, attraverso percorsi adatti a bici, pedoni,  disabili, carrozzine. Favorire la mobilità lenta nel centro abitato con attraversamenti sicuri e nuovi arredi urbani che favoriscano la coesione sociale e la vita di quartiere. Il tracciato è stato pensato per facilitare il collegamento tra tre scuole (Primarie e del''infanzia) i parchi (Trotter, Martesana) ed il centro città, in sicurezza.

Il progetto si inserisce in un contesto di profondo cambiamento dove si riscontra tra i cittadini l’esigenza di riportare il pedone al centro della progettazione urbanistica. All'interno del Municipio 2 la presenza di un’arteria troppo veloce, viale Monza, taglia in 2 la zona. L’alto grado di pericolosità di questa strada è stato evidenziato anche da recenti fatti di cronaca relativi ad incidenti ed investimenti gravi. La circolazione per i NON-automobilisti è assai difficoltosa e non facilita il raggiungimento delle diverse parti del quartiere, dei parchi e dei plessi scolastici.

1) Aumento della sicurezza degli attraversamenti pedonali e della mobilità su due ruote (carrozzine per disabili, biciclette, skate, pattini, etc.). 2) Maggiore continuità tra le parti del municipio diviso dalla arteria di V.le Monza e dal rilevato ferroviario. 3) Messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali ritenuti piú pericolosi. 4) Favorire la coesione sociale attraverso l'utilizzo condiviso dei giochi all’aria aperta (tavoli da ping pong, canestri, etc) nelle aree riqualificate.

Allegati (2)

MoBí%2c La mobilità dolce passa da qui!.pdf

Video presentazione proposta