Riqualificazione del tratto piazza Ovidio-via Repetti e prosecuzione della pista ciclabile

1 anno fa |
|
Municipio 4
Il Progetto, presentato a nome e per conto dell’Associazione “Comitato per la sicurezza dei Residenti e la vivibilità del Quartiere Forlanini”, mira a contrastare l’attuale degrado, causato dalla totale assenza di decoro e arredo urbano su una direttrice molto trafficata e pericolosa che consente l’accesso al centro città. Contestualmente si vuole migliorare il collegamento pedonale e ciclabile di un’ampia area periferica ad alta densità abitativa e con nuovi insediamenti produttivi con il restante contesto urbano, oltre i Tre Ponti che collegano viale Corsica e viale Forlanini.
supporti 128
In votazione

avatar Giuseppe Castro

  • Budget Richiesto
  • Minimo:150.000 €
  • Massimo:250.000 €

Descrizione dettagliata

Piantumazione di alberi in via Marco Bruto e sul lato massicciata ferroviaria di via Repetti. Abbellimento del percorso tramviario da P.za Ovidio all’incrocio con viale Forlanini,  piantumazione di siepe lungo il percorso e installazione di pensiline nelle fermate sprovviste (Via Marco Bruto ie via Repetti . Potenziamento dell’illuminazione.per illuminare i marciapiedi.Prosecuzione della pista ciclabile bidirezionale, interrotta in Piazza Ovidio, lungo la parte dei numeri civici pari della via Marco Bruto e lungo la parte della massicciata ferroviaria di via Repetti.

La frattura con il resto della città è marcata dal difficile utilizzo da parte di pedoni e ciclisti da p.za Ovidio a v.le Corsica, per raggiugere la stazione Forlanini FS, l’accesso al centro città e, in futuro, la stazione della M4 Forlanini.A questo si aggiungono la totale assenza di verde urbano, la scarsa illuminazione e il percorso del tram 27 non protetto e trascurato (al contrario del percorso di via Mecenate affiancato da siepi e ringhiere). Ciò aumenta la percezione di insicurezza specialmente nelle ore serali e disincentiva lo sviluppo della mobilità sostenibile.

La riqualificazione delle vie Marco Bruto e Repetti consentirebbe di attenuare la frattura di un’area periferica con il restante contesto urbano. La piantumazione di alberi e siepi, oltre a migliorare esteticamente le suddette vie, vuole contrastare il crescente inquinamento causato dal notevole traffico di auto, furgoni e mezzi pesanti. Dare sbocco a una pista ciclabile attualmente monca nel suo percorso e collegare il quartiere e gli nsediamenti produttivi di via Mecenate alle stazioni FS e futura M4 e l'inizio della rete ciclabile verso il centro città.

Allegati (2)

Pista ciclabile Ovidio-Repetti

Descrizione

Associazione "Comitato per la sicurezza dei Residenti e la vivibilità del Quartiere Forlanini"