Via S. Cristoforo, collegamento ciclo pedonale dalla cironvallazione al naviglio grande

5 mesi fa
|
Municipio 6
Ogni giorno bambini e ragazzi diretti alle 3 Canottieri, pedoni, ciclisti e corridori percorrono 350 m di via S. Cristoforo a rischio tra le auto, soprattutto quelle in divieto di sosta, con marciapidi stretti, carreggiata dissestata e trascurata. Potrebbe diventare una bellissima ciclopedonale che si inserisce in un contesto di ciclabili già esistenti. I pomeriggi in settimana e quasi sempre nei weekend, i maggiori utilizzatori di questo spazio sono proprio pedoni e ciclisti, serve metterli in sicurezza e proporre un'alternativa a chi sceglie l'auto perchè ha timore ad andare a piedi o bici.
supporti 96
In attesa

avatar livia biardi

  • Budget Richiesto
  • Minimo:100.000 €
  • Massimo:300.000 €

Descrizione dettagliata

Chiudere alle auto via S. Crisotoforo e modificare la viabilità: quelle (anche di famiglie che vanno alle Canottieri che hanno timore ad andare a piedi o bici) che arrivano dal Naviglio continuano sull'alzaia e salgono sul cavalcavia (tanto anche ora possono andare solo a dx), quelle che arrivano da media world escono dall'entrata, via Pesto diventa senza uscita. 350 metri circa

si inserisce in contesto di ciclabili già esistenti circonvallazione, via tortona, alzaia. è utilizzato anche da molti sportivi che vanno lungo il naviglio a piedi o biciletta. lungo l'alazia del naviglio si conetrano 3 realtà sportive (canottieri Milano, Olona e S. Crisotoforo) che fanno convergere famiglie con bambini e ragazzi/e per le attività sportive pomeridiane. molti turisti visitano la chiesa di S. cristoforo e il ponte di ferro sul naviglio, si potrebbe farli arrivare dalla zona Savona-Tortona.

Garantire la sicurezza di tuti quelli che ogni giorno percorrono questo tratto di strada in bici o a piedi.

Promuovere e sostenere la mobilità alternativa di chi attualmente ha paura a fare questa strada senz'auto.

Valorizzare un bell'angolo di Milano collegando 2 zone di interesse turistico.