Il progetto si propone di riqualificare piazza Gobetti rendendola più bella, accogliente e fruibile dai cittadini, nell’ottica di estendere, in futuro, la riqualificazione a tutta la zona circostante

MOBILITÀ E LAVORI PUBBLICI
- connessione pedonale con via Bottesini, sistemazione marciapiedi, attraversamenti pedonali, rimozione barriere architettoniche
- connessione pedonale con via Salieri, sistemazione marciapiedi, attraversamenti pedonali, rimozione barriere architettoniche
- sistemazione marciapiedi intorno al giardino Gobetti e aggiunta di nuovi dissuasori

ILLUMINAZIONE
- sostituzione/integrazione dell’illuminazione stradale con nuovi lampioni per illuminazione pedonale nelle vie Salieri e Bottesini e nel giardino Gobetti

VERDE E ARREDO URBANO
- area cani nella parte est del giardino Gobetti
- riorganizzazione vialetti (con ripavimentazione), aiuole, panchine e sedute del giardino Gobetti
- rimodulazione/riduzione dei cartelloni pubblicitari attorno al giardino, spostamento chioschi commercial.

Voti finali
1631
Budget aggiudicato
500.000€
Tipologia
Rigenerazione e decoro urbano
Area di competenza
Mobilità - Verde
Supporti prima fase
195
Classifica generale
4
Bonus
Bonus Municipale
Bonus
"Milano Accessibile"
16-01-2019

Il progetto Agorà Gobetti è inserito nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2019-21 approvato dalla gIunta comunale l’11 gennaio 2019. Nelle FASI DEL PROGETTO, fase PTOP, è disponibile un estratto. I progetti del Bilancio Partecipativo sono raggruppati in capitoli progettuali cumulativi. Per individuarli fare una ricerca con le parole “Bilancio partecipativo”.

10-12-2018

Agorà Gobetti. Sono stati redatti i documenti di Fattibilità tecnico economica per i sei progetti vincitori del Bilancio Partecipativo 2017-18 curati dall'area Verde del Comune di Milano. Si tratta di documenti cumulativi, comprensivi anche di alcuni interventi della prima edizione del BP.

I documenti di FTE rappresentano il primo passo lungo l'iter delle opere pubbliche, preliminare all'inserimento dei progetti nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche.

AGORA’ GOBETTI

I LOVE MARTINENGO

FATE LARGO - VERDE IN LARGO BALESTRA 

GRATOSOGLIO AREA VERDE 

CONNESSIONE VERDE TRA PARCO DELLE CAVE E PARCO DEI FONTANILI  

CORRIDOIO ECOLOGICO AL PARCO NORD 

I documenti sono online nella pagina di monitoraggio dei sei progetti, nel box LE FASI DEL PROGETTO (fase PFTE), ed includono gli interventi previsti dai progetti CondividiMi2 e Più verde in zona 1 proposti nel 2015 nella prima edizione del Bilancio Partecipativo del Comune di Milano.

I progetti di fattibilità tecnico economica sono stati approvati dalla Giunta Comunale il 6 dicembre 2018.

20-10-2018

Agorà Gobetti. Ci siamo dati appuntamento sabato mattina in Piazza Gobetti per vedere in concreto il tipo di interventi che il progetto propone di realizzare per consentire alla piazza, oggi compromessa nel decoro e nella sicurezza, di trasformarsi in Agorà.

L’incontro è stato promosso dal Municipio 3 con l’Assessorato alla Partecipazione del Comune di Milano, ed è stato coordinato dai cittadini proponenti di Agorà Gobetti. Hanno partecipato tanti residenti e commercianti della zona, che patiscono il prolungato e progressivo degrado della piazza, preda di spaccio, abuso di alcolici, violenza e sporcizia che ne impedisce nei fatti la fruizione.

Il progetto del Bilancio Partecipativo interverrà su alcuni elementi strutturali, nei limiti del budget di 500 mila Euro. I punti prioritari sono: l’illuminazione, la prospettiva dei vialetti pedonali, la delimitazione dell’area cani. Si delinea anche l’opportunità di un intervento extra Bilancio Partecipativo, ma coerente con il progetto Agorà, che rallenti la viabilità automobilistica, con l’inserimento di “musoni” agli angoli e in prospettiva la conversione in Zona 30.

In attesa che il progetto Agorà Gobetti compia il lungo iter che lo porti al cantiere, si è condivisa l’esigenza di provvedere ad alcuni interventi temporanei che siano realizzabili rapidamente, per arginare subito alcuni fattori di pericolosità.   

Su iniziativa del Municipio 3 verrà fatta rimuovere una pensilina Atm abbandonata, sede di bivacchi molesti. L’intervento dovrebbe essere compiuto entro dicembre 2018. Verrà inoltre coordinato con il Comune, il Municipio e i proponenti un intervento di emergenza sull’illuminazione: la piazza attualmente è quasi completamente al buio. Viene suggerita anche la rimozione dei cespugli, per scoraggiarne l’uso come discarica e vespasiano pubblico.

I referenti amministrativi per la piazza sono diversi, e diversa la natura degli interventi necessari. Oltre alla struttura viabilistica, l’illuminazione e il verde, si tratta di affrontare anche i fattori non strutturali che determinano il degrado, come la facoltà di vendere alcolici in orario notturno, la concentrazione di attività commerciali rischiose e la presenza di forze dell’ordine.

Il Municipio 3 è già attivo sui diversi fronti con i settori competenti del Comune. I proponenti hanno sottolineato come, grazie al progetto del Bilancio Partecipativo, si sia attivato un processo che coinvolge le istituzioni e i cittadini in una forma collaborativa positiva e virtuosa. Partecipare agli incontri, informarsi sul sito del Bilancio Partecipativo, condividere segnalazioni pubblicamente è il modo più efficace per raggiungere anche la soluzione. L'invito di Claudio Cipelletti e dei tanti co-autori del progetto Agorà è quindi: partecipate!
Clicca su DISCUSSIONE e lascia il tuo contributo.

21-09-2018

Agorà Gobetti: Si è svolto giovedì 20 settembre l'incontro coordinato dall'Assessorato alla Partecipazione del Comune di Milano tra i tecnici delle aree Mobilità e Verde e Claudio Cipelletti, proponente del progetto Agorà Gobetti. Per il Municipio 3 è intervenuta la Vice Presidente e Assessore a Urbanistica, Edilizia e Demanio, Spazio Pubblico e Arredo Urbano, Verde, Ambiente e Mobilità, Antonella Bruzzese.

L'incontro ha permesso ai proponenti di evidenziare i fattori di degrado della piazza e di contestualizzare la natura degli interventi richiesti dal progetto elaborato per il Bilancio Partecipativo. E' stata espressa in particolare l'esigenza di creare un corridoio pedonale lungo l'asse che, dalla stazione ferroviaria di Lambrate conduce alla piazza. Il tracciato comporta l'abbattimento delle barriere attualmente poste alla mobilità, un ridisegno coerente del tracciato pedonale ed un'adeguata illuminazione che ne valorizzi l'attrattività.

E' stata concordata una tabella di marcia che permetta, dopo la redazione dell'FTE (il documento di Fattibilità Tecnico Economica prelimare all'inserimento del progetto nel Piano delle Opere Pubbliche), di approfondire le indagini, attraverso verifiche interne, sopralluoghi e ulteriori confronti con i proponenti e il Municipio.

I tempi: come per tutte le opere pubbliche, la procedura che accompagna il progetto dall'FTE al cantiere dura circa due anni. Se non emergeranno intoppi - come tutti ci auguriamo - i lavori potranno quindi concludersi nel 2020. 

PTOP
Il Programma Triennale delle Opere Pubbliche costituisce l’elenco, redatto in ordine di priorità, indicante le opere (di importo previsto superiore a 100.000 euro) che l’amministrazione intende realizzare nei tre anni successivi all’approvazione. L’elenco viene poi aggiornato annualmente. Il PTOP deve essere approvato assieme al bilancio preventivo dell’ente, di cui costituisce parte integrante, e deve contenere l'indicazione dei fondi stanziati per attuare i progetti elencati.
Approvato dalla Giunta comunale il Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2019-21

Approvato dalla Giunta comunale il Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2019-21

ESTRATTO MIT 28.12.2018.pdf

PFTE
La progettazione delle opere pubbliche è suddivisa in 3 livelli. In base al nuovo codice degli appalti e delle concessioni il primo livello è costituito dal Progetto di Fattibilità Tecnica ed Economica (PFTE), che individua, tra più soluzioni, quella che presenta il miglior rapporto tra costi e benefici per la collettività, in relazione alle specifiche esigenze da soddisfare e prestazioni da fornire. Ogni proposta vincitrice del Bilancio Partecipativo deve essere accolta in un PFTE che verrà inserito nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche (PTOP).
Questo FTE è un documento cumulativo, comprensivo dei progetti del Bilancio Partecipativo, edizione 2015-16 e 2017-18, curati dall'area verde per i diversi municipi.

FTE Agorà Gobetti

FTE Agorà Gobetti - disegni

DELIBERA GIUNTA 061218_FTE BILANCIO PARTECIPATIVO_Nuove opere e_o riqualificazione delle aree verdi .pdf

Post voto
Dopo il voto inizia per i progetti vincitori un lavoro di approfondimento che, con il contributo dei proponenti e delle varie aree tecniche comunali coinvolte, porteranno alla stesura del Progetto di Fattibilità Tecnica ed Economica (PFTE), primo passaggio dell’iter di realizzazione dell’opera.

Foto dalla riunione del 21 Settembre 2018

Agorà Gobetti. Incontro in piazza il 20 ottobre 2018.jpg

avatar Claudio Cipelletti 3 mesi fa
avatar TEODORO AMEDEO ROMA 2 mesi fa
avatar Bilancio Partecipativo 1 mese fa
avatar luca villani 5 giorni fa